Una città dai mille volti...

Credo sia noto a tutti che Catanzaro sia una città calabrese, dal punto di vista storico, molto importante, dato il suo "lussuoso" passato romantico.

L'architettura urbana palesa l'appartenza a tale periodo storico in cui la Città era di certo al culmine del suo splendore.

Molti palazzi storici della Città, sono stati destinati ad uso pubblico. Uno di questi, Palazzo De Nobili, è stato convertito a Palazzo Comunale.

Ed è uno di quelli, che dal punto di vista paranormale, ci interessa di più.

Questo perchè dietro la sua storia, si celano molti fatti inspiegabili, tra cui la sovente apparizione di un'entità spettrale, riconducibile a Rachele De Nobili, figlia del Marchese De Nobili.

La sua storia melodrammatica ci riporta a rievocare quella più famosa di Romeo e Giulietta, infatti Rachele, appena ventenne, che viveva nel palazzo citato assieme alla Madre e ai suoi fratelli (il padre era deceduto anni prima) si innamorò di un giovane nobile, Saverio Marincola, ma a causa di scontri tra le due famiglie, il loro amore venne sempre ostacolato.

Così, essi presero a vedersi di nascosto ed era dalla finestra della sua stanza che Rachele, attendeva l'arrivo di Saverio, affacciandosi al suo arrivo per godere di quella fugace compagnia.

Ben presto, però, i fratelli di lei scoprirono la tresca e dopo alcuni mesi, Saverio fu trovato morto, falciato da due colpi di carabina.

Passa poco tempo per capire che i due colpevoli sono proprio i fratelli di Rachele. Ella già affranta e distrutta dal dolore, parte per rinchiudersi nel Convento Napoletano delle "murate vive" dove trascorrerà tutta la vita, nella completa sofferenza.

Ad oggi, numerosi testimoni affermano di aver visto una figura spettrale aggirarsi nella struttura, forse con le sembianze di una suora.. che sia Rachele che attende invano il suo amato?

Altro palazzo molto interessante dallo stesso punto di vista e per le innumerevoli testimonianze raccolte è la Questura di Catanzaro, un tempo sede di un Monastero dei Padri Teatini.

Le testimonianze raccolte da intimi amici e parenti di chi vi lavora all''interno, affermano che strani avvenimenti hanno luogo all'interno delle sue mura:

- canti gregoriani vengono spesso sentiti verso sera;

- l'ascensore viaggia per conto suo, come se qualcuno lo chiamasse di piano in piano;

- porte che sbattono o che restano bloccate senza che nessuno le chiuda;

- strane apparizioni che rievocano figure di monaci.

Il materiale che spingerebbe ad un'approfondita analisi è davvero tanto, ma, del resto, si tratta di una Questura. Come poter ottenere un'autorizzazione ad indagare in una sede come quella? Del resto, si potrebbe forse fare leva sugli inspiegabili fatti che affligono e accompagnano Poliziotti ed impiegati?

Staremo a vedere.

 

 

Palazzo De Nobili - Oggi Palazzo Comunale
Palazzo De Nobili - Oggi Palazzo Comunale